Menu

IL DS MARINO SULLA SALVEZZA: “UN TRAGUARDO IMPORTANTE, RAGGIUNTO CON TENACIA”

IMG_1828Archiviata la salvezza, ripercorriamo con il Direttore Sportivo Pierluigi Marino le difficoltà incontrate nel raggiungimento della permanenza in serie D e l’importanza di questo successo per San Severo, con uno sguardo anche al futuro.

D: Quanto è stata difficile questa annata, visto che è stata cambiata la guida tecnica ben tre volte?
R: È stato sicuramente complicato metabolizzare i tre cambi di allenatore ma la squadra è riuscita a portare a casa l’obiettivo stagionale, nonostante la costante mancanza di tranquillità. Oggi siamo qui a parlare dell’esito positivo di questo campionato ma molte scelte della Società, che hanno contribuito al suo raggiungimento, sono state criticate, come il terzo cambio in panchina con l’arrivo di Mr. Di Domenico.

D: C’è stato un momento del campionato in cui ha creduto di non farcela e come ne è uscita la squadra?
R: Dopo le due sconfitte consecutive contro Picerno e MadrePietra, abbiamo attraversato un momento difficile sia sotto l’aspetto dei risultati che sotto quello psicologico. In sole due partite ci siamo trovati catapultati nei bassifondi della classifica, la squalifica di un elemento importante come Falconieri ha fatto il resto. Per fortuna i ragazzi, assieme al mister, hanno tenacemente trascinato il San Severo alla salvezza.

D: Quello di quest’anno è stato un gruppo in cui non è emerso un individuo portante; è giusto quindi definire questo, più degli altri, un successo collettivo?
R: In questa stagione più che mai ogni singolo ha messo del proprio. Indubbiamente una grande mano è stata data dagli ottimi under in nostro possesso, ragazzi umili ma già con una certa esperienza. Una novità è stata il gran numero di atleti provenienti dalla Capitanata: si pensi al capitano Florio, sanseverese doc, ma anche a De Rosa, De Vivo, De Bellis, Menicozzo, Ragone, Basta, Ianniciello. Per quanto riguarda gli over invece, hanno saputo creare il giusto ambiente per i più giovani del gruppo, oltre a mettere al servizio del mister la loro preziosa esperienza in campo. Molti sminuiscono il traguardo della salvezza da noi raggiunto, ma se sapessero le difficoltà che abbiamo trovato sul nostro cammino si ricrederebbero.

D: Quali sono i progetti per la prossima stagione?
R: Non abbiamo ancora programmi ben definiti. La Società ambisce ad obiettivi più prestigiosi e lo stesso Patron Paolo Dell’Erba vorrebbe non limitarsi solo alla salvezza. Purtroppo dobbiamo confrontarci con la realtà dei fatti: la mancanza di uno stadio adeguato alla categoria e lo scarso appoggio avuto fino ad ora dall’Amministrazione Comunale sono due dei nostri handicap al momento. Se vogliamo che il San Severo calchi palcoscenici più importanti, dobbiamo stringerci tutti attorno a questa squadra, tifosi e imprenditori. D’altronde lo sport è l’unico modo di portare in alto il nome della nostra Città, sempre più denigrata a causa degli spiacevoli fatti di cronaca.

 

Ufficio Stampa San Severo Calcio.

Marketing

Top Sponsor

  • Partners

Partners

Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar